We use cookies to provide some features and experiences in QOSHE

More information  .  Close
Aa Aa Aa
- A +

«Allahu Akbar, cacciamo gli infedeli». Cristiani ancora sotto attacco in Egitto

1 3 123
12.07.2018

I cristiani copti sono stati attaccati in Egitto da una folla di musulmani lunedì 9 luglio nel villaggio di Menbal, nella provincia di Minya, dove è nato uno dei 21 martiri decapitati dallo Stato islamico in Libia nel 2015. Gridando «Allahu Akbar» e «cacciamo gli infedeli», centinaia di manifestanti hanno preso a sassate le case dei cristiani e cercato di entrare nella chiesa locale e nella casa del sacerdote.

IL POST “BLASFEMO”. L’episodio che ha scatenato la rabbia degli islamici, che costituiscono il 70% dei 45 mila abitanti del villaggio, è un post pubblicato il 5 luglio su Facebook da un cristiano, Abdo, nel quale veniva fatto un paragone tra Maometto e Gesù. I musulmani hanno denunciato per blasfemia l’uomo il giorno seguente........

© Tempi