We use cookies to provide some features and experiences in QOSHE

More information  .  Close
Aa Aa Aa
- A +

Rimborsopoli, assolto Chiodi: «È stata un’esperienza devastante»

6 6 48
14.06.2018

Gianni Chiodi (a destra) il 24 gennaio 2014 durante la conferenza stampa da lui convocata per controbattere alle accuse dell’inchiesta “Rimborsopoli”

«Sì, è stata un’esperienza devastante», dice Gianni Chiodi a tempi.it, «perché mi ha distrutto sotto il profilo umano e familiare, professionale e politico». Chiodi era il governatore di centrodestra dell’Abruzzo che fu raggiunto da un avviso di garanzia il 27 gennaio 2014. La procura della Repubblica di Pescara aveva emesso 25 avvisi di garanzia, decapitando, di fatto, un’intera classe politica accusata a vario titolo di peculato e truffa aggravata, per fatti risalenti al periodo tra il 2009 e il 2012, riguardanti l’utilizzo improprio delle carte di credito regionali. Chiodi era accusato di aver fatto la cresta sui rimborsi per oltre 30.000 euro. Sui giornali era la fiera delle accuse, con gli inquirenti che contestavano cene pantagrueliche, affitti di camere d’albergo a cinque stelle e biglietti aerei in prima classe per parenti e amici.........

© Tempi