We use cookies to provide some features and experiences in QOSHE

More information  .  Close
Aa Aa Aa
- A +

Europa sì, Quarto Reich no

7 0 7
23.01.2018

Pare che l’accordo tra le forze della coalizione di centrodestra sia stato raggiunto su, tra l’altro, una piattaforma di revisionismo europeista. Ma forse l’espressione è inesatta, perché nessuna idea specifica e gestibile è venuta fuori per un’eventuale revisione. Si sarà convenuto un antieuropeismo “moderato”, termine tanto caro a Silvio Berlusconi. Ma è evidente che la “moderazione”, oltretutto, non può essere serio oggetto di patteggiamento e accordo.

Le prossime elezioni, qualunque ne possa essere l’esito, non segneranno una decisione in ordine all’Unione europea e al ruolo che in essa debba competere all’Italia. Non avremo l’Italexit, né tanto meno un rafforzamento dell’Unione. Non ce lo darà di certo Emma Bonino, che di tale rafforzamento parla secondo schemi vaghi o, piuttosto, secondo un sentito dire........

© L'Opinione delle Libertà