We use cookies to provide some features and experiences in QOSHE

More information  .  Close
Aa Aa Aa
- A +

Onestà, onestà

4 6 58
14.06.2018

Un giorno uno si sveglia e la realtà gli casca addosso come un meteorite. Fino al giorno prima faceva parte di quei tutti che nelle campagne elettorali erano sempre pronti a fare cori contro gli avversari politici con lo slogan “onestà, onestà!” e poi improvvisamente tutto cambia.

I Cinque Stelle non potevano illudersi che la disinvoltura con cui hanno trattato le questioni più delicate di questo Paese, ponendosi come i cavalieri bianchi, i “meravigliosi ragazzi”, non si sarebbe loro ritorta contro. Certo, possono sempre gridare al complotto o usare la formuletta “aspettiamo che la giustizia faccia il suo corso”. Ma intanto la valanga di fango, anzi di “vomito”, per usare una parola “à la mode” Oltralpe, quella stessa slavina che loro per primi hanno usato contro Silvio Berlusconi e poi contro il Partito Democratico di Matteo Renzi, adesso inevitabilmente sta tornando al mittente.

L’uomo della Casaleggio che doveva........

© L'Opinione delle Libertà