We use cookies to provide some features and experiences in QOSHE

More information  .  Close
Aa Aa Aa
- A +

La Consulta sgambetta il “forcaiolismo” del governo

1 0 52
12.07.2018

Certezza del diritto costituzionale non di una pena feroce e astratta. La Corte costituzionale ha dato un duro colpo alle velleità giustizialiste della maggioranza di governo. Dichiarando incostituzionale la stessa Legge Gozzini, così come a suo tempo modificata, nel punto in cui esclude dai benefici carcerari gli ergastolani condannati per sequestro di persona, anche a scopo di terrorismo e dove l’ostaggio sia stato ucciso o sia morto in prigionia, prima di 26 anni di carcere consecutivo.

Una sentenza che potrà far discutere Alfonso Bonafede e Matteo Salvini, che si apprestano a varare un decreto sicurezza all’insegna del “tutti in galera”, ma anche un segnale ben preciso: inutili queste leggi draconiane. Che non potranno reggere al vaglio di costituzionalità. Così come........

© L'Opinione delle Libertà