We use cookies to provide some features and experiences in QOSHE

More information  .  Close
Aa Aa Aa
- A +

Tra imbonitori e predicatori molesti

3 0 14
23.01.2018

Sembrava che la campagna elettorale dovesse essere caratterizzata, come sempre accade, da promesse mirabolanti lanciate non solo dai partiti espressamente populisti ma anche da quelli che si dicono antipopulisti e poi si comportano come i loro presunti avversari. Invece non è così. Perché a bilanciare le promesse più inverosimili, come il reddito di cittadinanza di 1600 euro per tutti o l’introduzione immediata di una tassa piatta del 15 per cento, sono intervenuti due fattori. Il primo è l’ennesimo ricorso alla mancia elettorale per categorie a vocazione governativa per questione di semplice sopravvivenza. Il secondo è la predica recriminatoria dei virtuosi falliti.

La mancia........

© L'Opinione delle Libertà