We use cookies to provide some features and experiences in QOSHE

More information  .  Close
Aa Aa Aa
- A +

Immigrazione, ora l'Italia agisca in Libia

1 1 0
12.06.2018

Bologna, 12 giugno 2018 - Il ministro dell'Interno Matteo Salvini, dopo aver deciso la svolta nella politica immigratoria con il blocco dei porti alle navi Ong, si recherà in Libia. Aperto il fronte politico in Europa fra mille polemiche per l'accoglienza 'allargata' dei profughi e quindi non solo più italiana, ora la fase 2 del nodo immigrazione per l'Italia si gioca a Tripoli e dintorni. E anche qui non si tratta di un affare solo nostro, ma nel quale va coinvolta l'Europa. Il nodo è arrivare a bloccare o limitare fortemente le partenze dalle coste libiche, una operazione che serve a prevenire i salvataggi, e le morti, in mare. Anche ieri 12 cadaveri sono stati ripescati a 20 miglia delle coste di Tripoli mentre 800 sono le vittime nel 2018. Una contabilità spaventosa.

Al più presto l'Italia,........

© il Resto del Carlino