We use cookies to provide some features and experiences in QOSHE

More information  .  Close
Aa Aa Aa
- A +

Chi è l'agricoltore che ha sfidato il paese del No. E ha vinto

7 7 0
13.09.2017

La sentenza è di quelle destinate a fare storia. La Corte di Giustizia europea per la prima volta boccia il divieto assoluto dell'Italia (e non solo) sull'utilizzo degli ogm. Gli Stati dell'Ue, hanno stabilito i giudici di Lussemburgo, non possono adottare misure di emergenza che riguardano alimenti e mangimi geneticamente modificati senza che sia evidente l'esistenza di un grave rischio per la salute o per l'ambiente. Se non è certo che gli ogm sono nocivi, insomma, non possono essere messi al bando.

La sentenza riguarda il caso di Giorgio Fidenato, il coltivatore friulano che aveva deciso di coltivare nel suo podere di Arba, in provincia di Pordenone, il mais MON810. Facendolo, però, aveva violato un decreto interministeriale varato in Italia nel........

© Il Foglio