We use cookies to provide some features and experiences in QOSHE

More information  .  Close
Aa Aa Aa
- A +

Ipotesi e dubbi sulla ripresa dei negoziati tra Maduro e gli oppositori

7 3 0
13.09.2017

Insomma, la storia della ripresa dei negoziati tra il governo di Maduro e gli oppositori è vera o non è vera? “Sono felice di sapere che il dialogo con l'opposizione riprenderà domani nella Repubblica Dominicana sotto l'egida del presidente dominicano Danilo Medina e dell'ex-presidente del governo spagnolo José Luis Rodríguez Zapatero”, è il comunicato che il ministro degli Esteri francese Jean-Yves Le Drian ha diffuso ieri dopo un incontro a Parigi con il collega venezuelano Jorge Arreaza. Una “felicità” condita di un chiaro avvertimento. “Gli ho detto che la Francia è molto preoccupata per la situazione politica, economica e umanitaria in Venezuela. Gli ho ricordato il rischio di sanzioni europee e la necessità di avere in tempi rapidi l’evidenza che il Venezuela è pronto a rilanciare i negoziati con l’opposizione e partecipare a un processo credibile e sincero”.

Papa Francesco durante la sua visita in Colombia aveva appena reiterato la necessità di fare qualcosa per il paese sudamericano. Parigi è, con Madrid, Londra e Berlino, una delle quattro capitali in cui il presidente dell’Assemblea Nazionale Julio Borges e il vicepresidente Freddy Guevara, entrambi dell’opposizione, sono appena andati in tour. Gli Stati Uniti hanno appena imposto al regime di Maduro sanzioni finanziarie durissime. Altre pressioni sono state fatte dai paesi latino-americani del Gruppo di Lima, dalla........

© Il Foglio