We use cookies to provide some features and experiences in QOSHE

More information  .  Close
Aa Aa Aa
- A +

Mini guida agli eventi da non perdersi nella giungla di carta di “Più libri più liberi”

6 9 66
06.12.2018

Sarà anche vero che in Italia si legge poco, ma per nostra fortuna i festival letterari e le fiere dell’editoria non mancano. È infatti partita proprio ieri presso la Nuvola di Fuksas la fiera nazionale della piccola e media editoriaPiù libri più liberi”, che si è aperta con un omaggio a Roma e alle sue bellezze. Uno degli incontri più attesi della giornata di ieri è stato quello con Ilaria Cucchi e l’inviato di Repubblica Carlo Bonini: insieme hanno presentato la graphic novel “Il Buio. La lunga notte di Stefano Cucchi” (di Emanuele Bissattini, Floriana Bulfon, Domenico Esposito, Fabio Anselmo e Claudia Giuliani); ma moltissimi sono gli appuntamenti che si susseguiranno fino a domenica, per la precisione più di 650.

Ora, mi sembra necessario riuscire a destreggiarsi nella giungla degli eventi, e per questo abbiamo stilato una mini guida (non strettamente convenzionale) che comprende anche qualche suggerimento di lettura da scovare tra gli stand dei 545 espositori presenti.

“Sanguinarie. Donne del terrorismo, dall’ISIS alle Brigate Rosse”, 6 dicembre, ore 14.30, Sala Antares: Alessandro Orsini e l’autrice Sofia Cecinini presentano il libro “Le sanguinarie. Storie di donne e di terrore”, un saggio che mette in luce – forse per la prima volta – gli omicidi perpetrati dalle donne che, proprio come gli uomini, sanno essere spietate, crudeli ed efferate: è questa la prima indagine sistematica del fenomeno del terrorismo femminile.

Dalla Sala Antares sarà semplicissimo raggiungere lo stand della LUISS University Press, dove poter acquistare il volume di Sofia Cecinini, ma anche il saggio di Emrys Westacott “Frugalità” o quello di Tom Nichols, “La conoscenza e i suoi nemici. L’era dell’incompetenza e i rischi per la democrazia”: stand N12.

“Le eccellenze della piccola editoria: il graphic novel”, 6 dicembre, ore 14.30, Sala Aldus: non avete voglia di sentir parlare di donne sanguinarie? Una valida alternativa potrebbe essere l’incontro con Emanuele Di Giorgi, Stefano Salis e Celina Salvador che........

© Il Foglio