We use cookies to provide some features and experiences in QOSHE

More information  .  Close
Aa Aa Aa
- A +

Pd 2018: fuga da Palazzo Senatorio. Titoli di coda

2 4 10
13.01.2018

Roma. Se Roma è in decadenza, il Pd romano non se la passa meglio. Sarà per questo che dagli scranni democratici dell’Assemblea capitolina (e pure tra i dirigenti romani), complici le imminenti elezioni politiche e regionali, sono in tanti a voler fuggire. Direzione la Pisana (sede del consiglio regionale) o, ancora meglio, Montecitorio. Un sogno. Destinato probabilmente a rimanere tale per molti.

Le liste dei candidati per le regionali, stilate dalle diverse direzioni provinciale, sarebbero dovute giungere entro martedì al segretario regionale Fabio Melilli per permettergli di convocare la direzione regionale e dare la definitiva ufficialità a tutte le candidature pochi giorni dopo. Proprio Melilli, però, spiega al Foglio: “Ci sono alcuni ritardi, in particolare a Roma. Ma fra sabato e domenica dovrebbero arrivare le liste e io potrò fissare la direzione regionale tra il 16 e il 17 gennaio”.

Tra i consiglieri capitolini almeno quattro hanno preso in considerazione la possibilità di fare i bagagli da palazzo Senatorio. Giulio Pelonzi, vicesegretario romano oltre che consigliere, già aveva tentato la strada della Regione alle elezioni del 2013 e,........

© Il Foglio