We use cookies to provide some features and experiences in QOSHE

More information  .  Close
Aa Aa Aa
- A +

I cristiani e l’impegno Forza o debolezza. Quando la politica è «movimentosta»

1 8 47
12.07.2018

Càpita, nella vita individuale e collettiva, che quando si presentano problemi gravi, o ingarbugliati e situazioni difficili e pericolose ci si rivolga a qualcuno che pare abbia la forza per affrontarli. Si cerca, insomma, di avere e mettere in campo più forza. Accade quando dobbiamo sostenere una prova, quando una difficoltà si para innanzi, o quando vediamo minacciato qualcosa che ci è caro. Anche l’antico salmista, sentendosi in una situazione grave, chiede: «Da dove mi verrà la forza?».

Credo che questa domanda di forza sia alla base anche di comportamenti politici, peraltro abbastanza volubili di molti nostri concittadini I quali indubbiamente alle ultime elezioni hanno premiato chi si è presentato detentore di una certa 'forza' generazionale, ideologica, movimentosta e anche lessicale. Da qui a leggere la cosa troppo semplificando, come alcuni intelettuali fanno, alla........

© Avvenire